Thursday, November 26, 2020

Violato un fornitore del FSB, rubati dati sui servizi di sicurezza russi

Un gruppo di hacker noto come 0v1ru$ ha violato i sistemi di SyTech, un fornitore dei servizi di sicurezza russi, e ha rubato 7,5 terabyte di dati appartenenti all'FSB.

2000 cyber-soldati in più per il Regno Unito

Il Ministero della Difesa britannico, assieme al GCHQ (i servizi segreti), costituirà una nuova forza di 2.000 persone per lanciare azioni cibernetiche offensive. Come riportato...

Rapporto Threat Landscape 2018 di ENISA: supply-chain, IoT e rischi dall’Iran

Nel rapporto Threat Landscape 2018 di ENISA si parla di attivismo dei Governi in chiave offensiva, soprattutto verso IoT e supply-chain, e di nuovi possibili attacchi cibernetici da parte dell'Iran.

Il Pentagono rimpiazzerà le card di identificazione con un sistema basato sull’AI

Il Dipartimento della Difesa USA sta lavorando per rimpiazzare la Common Access Card con un sistema di intelligenza artificiale.

Rapporto interno della US Navy: hacker stranieri montano un assedio costante

Un rapporto interno della US Navy segnala che i network della Marina, come anche quelli dei suoi fornitori e delle università con contratti militari, sono costantemente sotto attacco cinese.

Studio NATO: troppe informazioni diffuse dai militari sui social network

Lo Strategic Communications Center of Excellence della NATO ha svolto un test per scoprire quanto sia facile reperire informazioni riservate su esercitazioni militari partendo dai profili social del personale coinvolto.

I fondatori di NSO Group si riprendono l’azienda

Due fondatori di NSO Group, l'azienda israeliana che produce "spyware di Stato", sono tornati in controllo della stessa dopo averla precedentemente venduta a un gruppo di private equity.

USA: i sistemi d’arma sono (molto) vulnerabili ai cyber-attacchi

Il Government Accountability Office (GAO) statunitense ha pubblicato un rapporto destinato al Senato nel quale valuta la difesa cibernetica degli armamenti in dotazione alle...

Israele rilasserà le regole sulla vendita e sull’esportazione di armi cibernetiche

Israele: il Ministero della Difesa allenterà le regole sulla commercializzazione e l'esportazione di armi informatiche, gli esperti di privacy temono che vadano ad aziende private e governi repressivi.
L'ubicazione del microscopico chip (elaborazione su immagine di Bloomberg)

Un chip cinese spia gli USA?

Oggi Bloomberg ha pubblicato un lungo articolo su una cyber-spy story dalle ramificazioni molto profonde, che mette in luce una vulnerabilità di base della...

Social media

5,002FansMi piace
10,411FollowerSegui