Centinaia di troll sui social media contro i dissidenti sauditi

Secondo il New York Times sarebbero centinaia i "troll" ingaggiati sui social media dall'élite saudita, con l'unico scopo di contrastare i dissidenti come Jamal...

Israele rilasserà le regole sulla vendita e sull’esportazione di armi cibernetiche

Israele: il Ministero della Difesa allenterà le regole sulla commercializzazione e l'esportazione di armi informatiche, gli esperti di privacy temono che vadano ad aziende private e governi repressivi.

Hack-back, l’Australia dice no alla “legittima cyber-difesa”

Mike Burgess, capo dell'Australian Signals Directorate (l'agenzia governativa che si occupa di crimine informatico e di cyberdifesa), si è recentemente espresso in maniera decisamente...
Come funziona l'attacco Simjacker (immagine di AdaptiveMobile Security)

Simjacker, il monitoraggio silenzioso attraverso gli SMS

Simjacker è un nuovo exploit che sfrutta una vulnerabilità delle SIM per inviare messaggi SMS - invisibili all'utente - che consentono a un attaccante di monitorare la vittima.

Si dichiara colpevole l’hacker che lanciò DDoS contro popolari giochi online

Un ragazzo di 23 anni dello Utah, negli Stati Uniti, si è dichiarato colpevole di aver lanciato attacchi Distributed Denial-of-Service (DDoS) contro aziende di...

Lo sviluppatore di LuminosityLink rischia il carcere

Uno sviluppatore negli Stati Uniti, Colton Grubbs, dal 2015 al 2017 ha sviluppato e venduto ad almeno 6000 clienti il software noto come LuminosityLink,...

App su Android condividono dati con Facebook anche senza il consenso degli utenti

Molte popolari app per Android condividono dati con Facebook senza l'esplicito consenso dell'utente, consentendo al social network di tracciare anche chi non è iscritto o chi si è cancellato.

Arrestati 3 membri del gruppo hacker Fin7

Il Dipartimento della Giustizia USA ha annunciato l'arresto di tre membri di spicco della banda di cyber criminali nota come "Fin7" (ma conosciuta anche...

Un exploit su iPhone vale fino a 2 milioni di dollari

Zerodium alza i premi per chi fornisce exploit zero day. Due milioni di dollari per chi trova un hack su iPhone, un milione a chi viola WhatsApp. Le vulnerabilità per smartphone sono più pagate rispetto ai desktop.

Gli USA incriminano hacker Nordcoreano per i casi WannaCry e Sony

Il Dipartimento della Giustizia statunitense ha incriminato Park Jin Hyok, un cittadino nordcoreano, per svariati attacchi cibernetici avvenuti negli ultimi anni. Secondo il Governo USA,...

Social media

5,099FansMi piace
10,318FollowerSegui
X