Hacker alla NASA rubano informazioni sul personale

All’inizio di quest’anno ignoti hacker avrebbero violato un server della NASA che contiene informazioni sul personale, inclusi i social security number (SSN).

La NASA si è accorta della violazione molto tardi, il 23 ottobre, e ne ha dato notizia solo in questi giorni con una mail inviata a tutti i dipendenti. Ancora non si conosce l’entità della violazione, ovvero la quantità dei dati rubati, ma visto che il server conteneva i dati di tutti i dipendenti dal luglio 2006 all’ottobre 2018, per sicurezza è stato avvertito tutto il personale dell’agenzia.

L’hack non sembra abbia coinvolto i progetti in corso, anche se ovviamente le informazioni personali sui dipendenti possono agevolare futuri attacchi di spear-phishing.

Ho iniziato a interessarmi di cybersecurity dal 1989, quando ho "trovato" il mio primo virus. Dal 1992 me ne occupo professionalmente: per oltre un decennio come collaboratore di testate specializzate (fra cui PC Professionale), poi come consulente del Ministro delle Comunicazioni su aspetti di sicurezza delle reti, quindi con collaborazioni sui medesimi temi con Telespazio (gruppo Finmeccanica). Oggi mi interesso di nuove tecnologie (AI) e cyber warfare. Sono socio fondatore del chapter italiano di Internet Society e membro dell'Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche. Dal 2006 lavoro presso ESET Italia, dove ricopro il ruolo di Operations Manager. Il blog è personale.